Contratto Prestito

Contratto prestito: quando si richiede un prestito, come per tutte le transazioni finanziarie e commerciali è necessario formalizzare la richiesta con un contratto apposito.


Il contratto è formato da almeno due copie, quella per il consumatore e quella per l’istituto che eroga il prestito.

Il contratto oltre che a contenere i dati anagrafici del richiedente e i suoi dati personali, contiene le condizioni del prestito e le modalità del pagamento, le garanzie, l’adesione alla copertura assicurativa e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali.

contratto prestito: sul retro del contratto ci sono le condizioni generali del prestito, la specifica delle varie conseguenze in caso di ritardato pagamento, le sanzioni contrattuali, le eventuali cessioni del contratto a terze società.

La legge in ogni caso stabilisce che in un contratto di prestito personale ci debbano essere alcuni dati ed elementi:

naturalmente l’importo del prestito e le modalità dello stesso, il tasso di interesse praticato, il numero delle rate e l’importo delle stesse, la scadenza delle rate, il tasso annuo effettivo o TAEG, le garanzie richieste sul prestito ed eventuali coperture assicurative e inoltre gli eventuali oneri che siano esclusi dal calcolo del TAEG.


Il contratto del prestito deve contenere tutte le indicazioni chiave del prestito stesso, come ad esempio le condizioni dello stesso.

Il contratto di un prestito deve essere redatto in duplice copia, di cui una va consegnata al cliente e una resta all’istituto di credito. Il contratto prestito, per legge, deve avere le seguenti voci:

TAN, ovvero il tasso di interesse annuo nominale;
TAEG, ovvero il tasso annuo effettivo globale;
deve indicare tutte le condizioni del prestito, ivi inclusi anche eventuali maggiori oneri che il cliente deve sostenere;
l’importo del prestito e le modalità di finanziamento;
numero delle rate da pagare;
importo delle rate da pagare;
scadenza di ogni singola rata da pagare.

Oltre a questo, il contratto deve contenere anche l’indicazione delle eventuali ulteriori garanzie che la banca chiede per l’erogazione del prestito e le eventuali coperture assicurative che sono richieste.

Il contratto, come si può immaginare, assume una parte fondamentale nella fase di concessione del prestito, dato che regola sostanzialmente tutte le condizioni del prestito stesso.