Estinzione Mutuo

Estinzione mutuo: in tutti i contratti di mutuo fondiario è garantita da una apposita normativa, l’estinzione anticipata di tutto o di una parte del mutuo, la normativa di riferimento si chiama “Testo unico Bancario, art.40, comma1”. In alcuni casi di estinzione anticipata del mutuo, viene riconosciuta una penale alla banca, essa è chiamata “penale di estinzione”.


Novità estinzione mutuo: grazie al decreto Bersani (approvato dal Parlamento il 25/01/2007) chi dovrà estinguere un mutuo non dovrà più adempire alla penale sull’estinzione anticipata di un mutuo: fino a questa data infatti, chiunque avesse voluto saldare anticipatamente un mutuo, sarebbe incappato in salate penali, oggi fuorilegge; a beneficiare del decreto Bersani, gli acquirenti di una prima casa i quali potranno, senza costi aggiuntivi, saldare l’intero importo di un mutuo, o solo una parte.

Altre novità derivanti dal decreto Bersani in materia di mutui sono l’anno notarile prima necessario per la cancellazione dell’ipoteca sulla casa e la portabilità dei mutui verso altri istituti bancari, che non comporta più la perdita delle agevolazioni per la prima casa.

L’estinzione del mutuo può essere, a scelta del cliente, totale oppure parziale. Si parla dunque di estinzione totale del mutuo quando il cliente vuole chiudere il suo rapporto con la banca, pagando l’ammontare del capitale residuo, così come risulta dal piano di ammortamento più recente che ha ricevuto dalla banca a seguito dell’ultima rata pagata.


All’importo residuo da pagare le banche solitamente applicano delle penali, dato che loro perdono degli interessi, oltre al costo amministrativo per il conteggio dei capitali di estinzione del mutuo.

Inoltre bisognerà sostenere anche il costo relativamente agli interessi maturati dall’ultima rata pagata e fino al giorno in cui si chiede l’estinzione del mutuo.L’estinzione parziale del mutuo, invece, si ha quando il cliente vuole ridare indietro alla banca una somma maggiore rispetto alla rata da pagare. In questo caso la banca non potrà più pretendere alcun interesse sulla maggiore somma pagata.

Nel contratto potrebbe essere prevista una penale per l’estinzione anticipata, anche parziale, del mutuo. In questo caso il costo della penale dovrà essere calcolato sulle somme anticipate alla banca. Di solito l’estinzione anticipata di un mutuo avviene in concomitanza con la scadenza di una rata.