Finanziamenti associazioni

FInanziamenti per associazioni: i finanziamenti per le associazioni, per tutti quegli organismi senza fini di lucro e per le fondazioni, forniscono un sostegno finanziario per i loro studi, per assistenza e formazione e per migliorare le aziende e la loro produttività.


Normalmente le associazioni che usufruiscono di questi contributi finanziari appartengono ai settori del sociale, dello sport, dell’istruzione e del culto.

Novità finanziamenti associazioni: In data 24 gennaio 2008 i ministeri dello Sviluppo Economico e della Solidarietà Sociale hanno emanato i decreti attuativi che integrano le norme relative all’impresa sociale, questo per disciplinare in modo esauriente la normativa in materia di sviluppo dell’imprenditoria sociale. Per approfondimenti consultare il sito www.nonprofitonline.it.

I finanziamenti per le associazioni sono una tipologia di prestiti controllata dalla Legge Finanziaria del 2000, nonché dalle sue successive modificazioni ed integrazioni.

Sostanzialmente, questa tipologia di prestito è rivolta alle associazioni che sono iscritte agli elenchi associazioni tenuti dalle singole regioni, oppure che siano iscritte come organizzazioni di utilità sociale, oppure presso l’albo tenuto dall’Onsus oppure, infine, come associazioni senza scopo di lucro.


I prestiti per le associazioni possono essere chiesti per coprire diverse tipologie di spese, come ad esempio l’acquisto di beni di prima importanza per il servizio di volontariato, oppure per l’acquisto di strumenti destinati alla donazione presso dei centri sanitari.

Per poter chiedere un finanziamento per le associazioni, è necessario che il bene che sia stato acquistato con tale finanziamento resti in essere per almeno tre anni dalla data di concessione dello stesso. Tale bene può anche essere ceduto, purché l’acquirente sia un’altra associazione che avrebbe avuto diritto a quel finanziamento.